One Day

(Lone Scherfig – USA/UK 2011)

Non tutte le buone idee che fanno di un romanzo una lettura imperdibile riescono col buco, cinematograficamente parlando: in questo caso è il raccontare lo stesso giorno (il 15 luglio) nel corso degli anni dei due protagonisti. Con una struttura a “episodi” mi viene in mente La Moglie Dell’Uomo Che Viaggiava nel Tempo: profusione di lacrime per un’avvincente storia impossibile il libro, il film sfiora invece il ridicolo. Pur non avendo letto Un Giorno di Nicholls (ce l’ho il lingua originale sullo scaffale, intonso: vale comunque?), ne ho sentito tanto parlare. Bene, io che mi sono commosso persino con La Casa Sul Lago Del Tempo non ho versato neanche una lacrima. Anzi, l’ho trovato quasi fastidioso. Voglio dire, la Hathaway e  Sturgess si amano da sempre ma da sempre c’è qualcosa fra di loro e si rimbalzano di anno in anno fingendosi amici. Ogni santa volta. Da semplici incompresioni ai drammi della vita. Allora dico: ma ascoltare i segni? Incapponirsi porta sempre a conseguenze nefaste pur quando si conquista finalmente l’obiettivo. Ecco appunto. Probabilmente il romanzo riesce a dare a questa storia semplice, comune, fatta di quotidianità e di problemi quel giusto allure di romanticismo. La regista di An Education lascia in bocca un vago sapore di triste compatimento. E uno spoiler come ultimo appunto: Meg Ryan e i suoi giri in bicicletta non vi hanno insegnato nulla?

Trailer

Annunci

Una risposta a “One Day

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...