The Iron Lady

(Phyllida Lloyd – UK/Francia 2012)

Santa Meryl. Una delle poche attrici che danno la sicurezza di andare a vedere un buon film. Anche nei casi più tragici come The Iron Lady, in cui l’unica cosa che valga la pena è proprio la sua perfetta interpretazione. La Storia inglese, fatta di orgoglio nazionale, di tradizioni ma anche di grandi cambiamenti, si presta molto a essere trasposta al cinema: un esempio emblematico è stato il premiatissimo The Queen. Ecco, io mi aspettavo una roba così. Il racconto di una donna fiera a capo di un Paese fiero nel mezzo di tumulti popolari. No. Mi sono trovato davanti a una vecchia rimbambita che parla da sola, ha le allucinazioni e quando tocca un soprammobile si ricorda del tempo che fu. Memorie giustapposte con un montaggio perfino peggiore di J. Edgar, e troppo brevi nel loro svolgimento per dare il giusto respiro al biopic. Non solo la regista (di Mamma Mia!, forse è meglio che torni alle commedie) non dà un giudizio sul personaggio (cosa che gradisco nei film, quelli neutri mi lasciano spesso interdetto) ma non approfondisce nemmeno la sua psicologia (la scena della sua prima giornata in parlamento: era contenta di lasciare i figli? Era triste? Cosa pensava? BOH). Meryl, non puoi fare tutto da sola…

Trailer

Annunci

Una risposta a “The Iron Lady

  1. La tua recensione mi rincuora. Pensavo di avere avuto solo io queste impressioni. Tra l’altro, tu le hai espresse meglio di me nel tuo commento. Sono uscito talmente confuso e frastornato dal film che parlarne è stato quasi un impresa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...